Embrioni e infertilià

L’attività di ricerca di Avantea in campo zootecnico è incentrata sul tema dell’infertilità nella specie bovina e in quella bufalina. In tale ambito Avantea è partner di diversi progetti nazionali e internazionali (Fecund), che hanno come scopo quello del miglioramento genetico in queste due specie attraverso le biotecnologie riproduttive associate alle moderne tecniche di genomica e proteomica.

I nuovi metodi di selezione attraverso l’utilizzo della genomica e l'impiego delle nuove biotecnologie riproduttive nelle specie bovina e bufalina, sono stati i temi affrontati nel corso dei due convegni organizzati da Avantea: nell’ottobre 2012 in collaborazione con AIA LGS, Parco Tecnologico Padano e con il sostegno della Regione Lombardia in occasione della Fiera del Bovino da Latte svoltasi a Cremona (per maggiori info, leggi la news) e nel maggio 2009 in una giornata dedicata all’applicazione della tecnica Ovum Pick Up con seme sessato nell’ambito dei programmi di selezione (vedi le registrazioni del convegno disponibili nella sezione video del nostro sito).

Per la specie bovina, Avantea ha preso parte a diversi progetti di ricerca, tra cui i progetti Embryofert (leggi la scheda del progetto) e Uterofert (scarica la brochure del convegno), finanziati dalla Regione Lombardia, nei quali è stato dimostrato che sia un alto livello di consanguineità tra i riproduttori, sia la presenza di patologie uterine rappresentano due importanti fattori causali di ipofertilità bovina.

Per quanto riguarda invece la specie bufalina, Avantea ha partecipato alla realizzazione di un progetto nazionale riguardante le biotecnologie riproduttive innovative, in particolare l’applicazione dell’Ovum Pick Up, per la diffusione della bufala mediterranea italiana.

 

Pubblicazioni (ultimi cinque anni)

Clicca qui per vedere tutte le pubblicazioni